What the heck is this blog about?

Questo blog nasce come un esperimento precisamente alle 3.30 di notte tra il 12 e il 13 febbraio (lo so che tecnicamente è già 13, ma sento questa notte appartenere ancora al 12). È un esperimento che dedico a un mio caro amico, una delle persone più importanti della mia vita, che si è seriamente stancato di vedere i miei post e le mie attività su Facebook. Quindi ho pensato, forse dovrei ridurre all’osso la mia attività sul celeberrimo social network? Quante persone non sopportano i miei feed? Ho ragionato su questo fattore e mi sono resa conto che sì, anche io sono ossessionata dalla condivisione. Dunque ho pensato, perché non aprire un blog dove buttar giù quello che mi passa per la testa quando vedo, leggo, ascolto, o penso cose, anziché condividere qualsiasi tipo di materiale su Facebook? E dunque eccoci qui.

Questo blog non sarà meraviglioso ed entusiasmante, e tanto meno vorrà cercare un grande numero di lettori. Questo blog è più per me, una specie di terapia di disintossicazione. Che poi… curare un’ossessione sfogandola altrove non è una brillante soluzione. Ad ogni modo, eccoci qui. La canzone per stasera è un pezzo che non mi rappresenta affatto, ma che mi piace. E quel ritornello mi rimbomba nella testa come un mantra, mischiandosi a pensieri che…

Vorrò parlare di tante cose credo. Arte, di certo, essendo il mio interesse principale. La mia passione, il mio amore. Forse ogni tanto scriverò in inglese. Probabilmente includerò tanta musica, che è la mia ancora di salvezza, il mio amore puro purissimo incontaminabile meravigliosamente presente in tutto ciò che ho fatto e che faccio, che penso, che scrivo, musica è tutto. Spero di aver reso l’idea. E poi magari libri? Adoro leggere, potrei lasciare qualche citazione qua e là. Cinema? Anche, volendo… penso che tratterò di tutte quelle cose che riempiono la mia vita. Halfway tra Londra e Roma, telecronache di una 23enne che si è trovata da poco a dover iniziare un nuovo capitolo fresco fresco pulito pulito e con qualche pezzo in meno. Ma con tanta voglia di ricominciare. Di rinascere, di scoprire, do sorridere alla vita. Sono sempre la solita hippie abbraccia alberi…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s