Disclosure

It is in the nature of beginning that something new is started which cannot be expected from whatever may have happened before. This character of startling unexpectedness is inherent in all beginnings and in all origins. […] The new always happened against the overwhelming odds of statistical laws and their probability, which for all practical, everyday purposes amounts to certainty; the new therefore always appears in the guise of a miracle. 

Signore e Signori, Hannah Arendt che dimostra per l’ennesima volta le sue eccezionali doti di scrittrice e pensatrice. Ho appena letto un breve estratto dal capitolo “Action” del libro The Human Condition, e mi sono innamorata di questo passaggio. Lo sento un po’ mio, sai quei momenti in cui leggi delle frasi e ti colpiscono nel profondo, che ti viene da pensare vorrei averla scritta io. Ecco. Spero di riuscire a scrivere bene come lei un giorno. I concetti che espone in questa sezione, “The disclosure of the agent in speech and action”, sono estremamente interessanti. E la cosa che mi divertiva era questa eco della parola ‘disclosure’, che leggevo e rileggevo mentre dalle casse del mio laptop fuoriusciva la musica dei… Disclosure.

Nuova fissa musicale del momento. Perché non li ho approfonditi prima?

Buon Lunedì.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s